Programma EURINV della Commissione Europea: Generix Group annuncia la sua conformità agli standard europei di interoperabilità per la fatturazione elettronica

Pubblicato il 22 September 2020
Argomenti
Collaborazione B2B
Fatturazione elettronica
Normative

L'8 settembre 2020, di fronte ai rappresentanti del programma Connecting Europe Facility* della Commissione Europea, Generix Group ha presentato con successo gli sviluppi realizzati nell'ambito del progetto EURINV. La presentazione pone termine al programma e permette ai clienti di Generix Group di beneficiare dei nuovi standard europei per la fatturazione elettronica.

Dal settembre 2019 Generix Group fa parte del consorzio EURINV, che riunisce 6 operatori di fatturazione elettronica e 2 enti locali. Finanziato dalla Commissione Europea, il programma mira ad "implementare lo standard europeo nelle piattaforme cloud di fatturazione elettronica", consentendone l'applicazione ai fini dell'interoperabilità delle piattaforme.

Durante la presentazione ai rappresentanti della Commissione, Generix Group ha dimostrato di aver implementato nella sua soluzione Generix Invoice Services gli standard sintattici per le fatture elettroniche EN-16931, UBL 2.1 e UN-CEFACT CII, nonché il protocollo di interoperabilità AS4 e-SENS Profile. In diretta, Generix Group ha scambiato delle fatture in formato UBL con altri due partecipanti al consorzio, OPTUSCAPITA (NL) e SATA (IT). Gli scambi sono stati effettuati tramite la rete PEPPOL tra i 3 provider certificati "PEPPOL Access Point".

Generix Group garantisce ai propri clienti l'interoperabilità e la conformità normativa in tutti i 27 paesi dell'Unione Europea.

Questi importanti progressi andranno a beneficio di tutti gli utenti dei servizi di Generix Group: l'invio e la ricezione di fatture elettroniche conformi agli standard e agli obblighi europei genereranno risparmi, limitando gli interventi necessari per lo sviluppo di interfacce, e accelereranno la diffusione della fatturazione elettronica in tutto il mondo. Lo standard europeo UBL è già utilizzato in 40 paesi, tra cui Nord America, Sud-Est asiatico e Australia.
 

* Il programma Connecting Europe Facility è gestito dall’Innovation and Networks Executive Agency (IENA) all'interno della Commissione Europea. Esso finanzia progetti per la diffusione di standard e componenti tecniche standardizzate nei 27 Stati membri. Il piano promuove l'interoperabilità digitale in settori quali l'identificazione digitale, l'archiviazione, la fatturazione elettronica, la firma elettronica, ecc.

Per ulteriori informazioni sul programma CEF e su INEA consultare il sito www.ec.europa.eu/inea/en

Il contenuto di questa pubblicazione è di esclusiva responsabilità di Generix Group e non implica responsabilità da parte dell'Unione Europea.

                                                        

Christophe-Viry
Christophe Viry
Product Marketing Manager
Generix Group
"Queste novità forniscono ai nostri clienti anche la garanzia che le loro fatture saranno conformi in caso di verifica fiscale. Infatti, Generix Group ha implementato i fogli di stile XSLT forniti dalla Commissione Europea ed ogni scambio è certificato conforme al modello con l’applicazione di circa 1.000 regole. Eventuali anomalie o avvisi vengono immediatamente rilevati e documentati. Con questa architettura garantiremo anche il mantenimento evolutivo degli standard, sfruttando l'aggiornamento continuo dei fogli di stile"
Christophe Viry
Product Marketing Manager
Generix Group

Accedi al documento