5 buoni motivi per esternalizzare la supply chain (3PL)

Pubblicato su 20 Aprile 2022

catena-di-approvvigionamento-esternalizzato
logo-generix
Generix
Group
Redazione
Categorie
Magazzino
Trasporti
3PL
Trends

La logistica è un sistema che richiede un'organizzazione molto robusta, genera costi notevoli ed è soggetta a una molteplicità di rischi in grado di creare intoppi e inefficienze. Necessita, inoltre, di una consistente mobilitazione in termini di risorse umane. Di fronte a queste sfide, sempre più aziende si orientano verso un fornitore di servizi logistici nell'ottica di ottimizzare i flussi della loro supply chain. Vediamo insieme alcuni vantaggi di questa tendenza.

Sempre più spesso i fornitori di servizi logistici offrono soluzioni che vanno oltre il puro e semplice stoccaggio. I fornitori che si occupano di logistica in conto terzi (3PL) propongono, in particolare, una gamma di servizi che copre la catena logistica nella sua globalità. Offrono competenze di tipo strategico, servizi a valore aggiunto e un monitoraggio regolare.

Questo tipo di prestazioni si distingue da quello dei fornitori che offrono un outsourcing limitato, tipicamente dedicato ai servizi di trasporto su scala nazionale, dal carico alla distribuzione delle merci. Esiste poi una tipologia intermedia di fornitori che arricchiscono la propria offerta con servizi di stoccaggio e magazzinaggio, attività che in genere vengono gestite nei locali dell'azienda committente.

Analizziamo insieme 5 motivi per esternalizzare la supply chain ai 3PL.

1- Più tempo utile grazie all'eccellenza operativa dei 3PL

I fornitori 3PL permettono alle aziende di dedicarsi esclusivamente al core business senza disperdere risorse finanziarie, tecniche e umane in attività di cui si ha minor esperienza. Affidarsi a un 3PL permette di disporre rapidamente di tutta la logistica operativa e delle competenze necessarie per realizzare missioni specifiche che porterebbero via molto tempo se svolte internamente. Secondo l’edizione 2022 dello studio Third-Party Logistics realizzato da NTT DATA in collaborazione con Penn State University, il 73% degli spedizionieri è concorde sul fatto che il ricorso a un fornitore 3PL offre modi nuovi e innovativi per migliorare l'efficienza della logistica.

2- Condivisione dei costi ed economie di scala consistenti

Il fornitore esterno è maggiormente in grado di offrire tariffe competitive, più basse rispetto alla spesa necessaria se quella stessa attività venisse svolta internamente. Il 3PL trae infatti vantaggio da una condivisione dei costi, realizza economie di scala consistenti e beneficia di una maggiore esperienza. Inoltre, nel momento in cui viene esternalizzato il trasporto, lo stoccaggio e tutto ciò che ruota intorno alla movimentazione delle merci, non ci saranno più costi da sostenere per la gestione del personale, del magazzino, di una flotta di veicoli di proprietà o delle piattaforme software per l’esecuzione della supply chain. Sempre secondo lo studio Third-Party Logistics, il 64% degli spedizionieri è concorde sul fatto che l'utilizzo dei 3PL abbia diminuito i propri costi logistici globali.

3- Implementazione più facile su scala internazionale

Poter contare su diversi 3PL che dispongono di spazi di stoccaggio sparsi in tutto il mondo può contribuire notevolmente ad accelerare la distribuzione di un prodotto da parte di un'azienda. Si tratta di un elemento pressoché indispensabile se si sta puntando a un mercato internazionale.

4- Riduzione di rischi e vincoli

L'outsourcing della logistica permette di ridurre i rischi potenziali, indipendentemente se legati a un’indisponibilità del sistema IT, a picchi di volumi inattesi, a eventuali furti o a un’interruzione totale della supply chain. Imprevisti che potrebbero determinare penali per i fornitori o note di credito per i clienti, oltre a un danno d’immagine per l'azienda. L'outsourcing è una soluzione efficace sia per i partner sia per l'azienda stessa e permette di affrancarsi dai seguenti vincoli:

  • manutenzione/sostituzione delle attrezzature della supply chain;
  • gestione delle ore di guida e rispetto degli obblighi legali;
  • gestione della contabilità;
  • selezione, formazione e sostituzione del personale;
  • adattamento del personale in funzione della stagionalità e dei picchi di attività (selezione, formazione, oneri previdenziali ecc.).

5- Mantenere una visibilità totale sulle attività logistiche

Quando si subappalta la logistica a un fornitore esterno si potrebbe avere la sensazione di non poter più controllare pienamente questa funzione. Grazie a un portale collaborativo 3PL "chiavi in mano" si potrà invece comunque avere una visibilità totale e in tempo reale su tutte le attività del fornitore. L'azienda potrà affidarsi a una soluzione collaborativa di gestione e monitoraggio delle operazioni di magazzino che consentirà di avviare più rapidamente le attività logistiche.

Questi 5 vantaggi portano naturalmente a un miglioramento significativo della soddisfazione del cliente, un vantaggio evidenziato dal 73% degli utenti 3PL intervistati nello studio citato in precedenza.

Risorse
Mostra meno risorse
Mostra tutte le risorse