Software di Yard Management: l'anello forte della supply chain

Pubblicato su 13 Dicembre 2021

yard-management-software
fabien_bergeron
Bergeron
Fabien
Key Account Manager
Categorie
Magazzino
Supply Chain
Trasporti

Il massiccio incremento degli ordini generati dall'e-commerce unito alla persistente carenza di manodopera sta spingendo sempre più aziende a ripensare il modo in cui gestiscono i piazzali. Sospeso nel limbo tra i prelievi del TMS e i posizionamenti del WMS, questo anello della supply chain è stato spesso assimilato a un "buco nero": un tempo i problemi del piazzale venivano risolti aggiungendo addetti e dotandoli di walkie-talkie. Un approccio che è ormai obsoleto.

Non solo la manodopera è diventata più costosa e difficile da reperire, ma gli approcci manuali falliscono malamente quando si misurano con sistemi di gestione piazzale (YMS) tecnologicamente avanzati e automatizzati.

Oggi lo Yard Management System (YMS) è uno strumento collaborativo che permette di organizzare e gestire il piazzale del magazzino o del centro di distribuzione, aiutando i team della logistica a prevedere e a pianificare i flussi di carico e scarico nei minimi dettagli. Supporta la consegna puntuale e l'utilizzo ottimale delle risorse, sincronizza le operazioni di magazzino con gli eventi del piazzale e contribuisce a mantenere regolare il flusso degli spostamenti dei veicoli in ingresso e in uscita dal piazzale.

Negli ultimi anni la supply chain globale è diventata sempre più complessa e sofisticata e, ora che la pandemia di Covid-19 ha imposto l'adozione di processi più agili e snelli, si dà maggiore importanza alla digitalizzazione e alle soluzioni tecnologiche.

L’impatto positivo dello YMS

Secondo gli esperti del magazine Supply Chain, una soluzione che ha avuto un "impatto eccezionale sul fronte logistico delle reti di supply chain" è la gestione del piazzale e delle baie di carico e scarico: viene definita come la "creazione di sistemi riconducibili a tutte le attività che riguardano o che influiscono sul piazzale e sulle baie, prendendo in considerazione le capacità rilevanti, la disponibilità in termini di risorse e vincoli, nonché la domanda e gli obiettivi aziendali".

Una volta implementato, lo YMS:

  • Garantisce la consegna puntuale: migliora la puntualità, la qualità e la visibilità, anche in caso di incremento dei volumi. 
  • Sfrutta nel modo migliore le risorse di magazzino: sincronizza le operazioni del piazzale con quelle del deposito, ottimizza le attività in ingresso e in uscita accrescendo al contempo la visibilità, accelera il processo decisionale, riducendo anche i costi di esercizio.
  •  Aiuta le aziende a essere considerate il "vettore di fiducia" in un mercato dei trasporti caratterizzato da forti vincoli in termini di capacità: digitalizza la pianificazione degli appuntamenti, riduce i tempi di attesa degli autisti e mantiene il controllo sul rispetto dei capitolati di trasporto.
  • Sfrutta al meglio l'automazione: il software di yard management svolge un ruolo importante nell'assistere le aziende nell’automatizzazione dei loro processi manuali, permettendo di dedicare la manodopera a progetti di maggiore rilevanza e di utilizzare i dati pervenuti per gestire più tempestivamente le interruzioni impreviste della supply chain.
  • "Se le aziende investono in idonei sistemi di gestione del piazzale e delle baie, presto si renderanno conto di poter ridurre notevolmente i costi, gli stock e la congestione – commentano gli esperti della rivista SupplyChain – aumentando al contempo il rendimento, facendo risparmiare tempo e velocizzando il processo di carico e scarico delle merci".

Accelerare il ritmo delle attività

La naturale conseguenza di un'azienda che inizia a evadere un volume maggiore di ordini è una densificazione degli stock, un'accelerazione del ritmo delle operazioni, un andirivieni giornaliero di decine di camion, con un piazzale completamente utilizzato in ogni centimetro di spazio. Quando ciò accade, saper prevedere i flussi di carico e scarico – e pianificarli nei minimi dettagli – diventa fondamentale.

Sincronizzare le operazioni di magazzino con gli eventi che si svolgono sul piazzale ha sempre rappresentato un aspetto critico per la consegna puntuale e per l’ottimizzazione delle risorse. Con code sempre più lunghe di mezzi da gestire e questioni normative da considerare (come, ad esempio, le regole relative alle ore di servizio), aumenta la pressione per ridurre i tempi di attesa degli autisti.

Progettato per quelle aziende che desiderano pianificare al meglio e ottimizzare le operazioni dei loro piazzali allo scopo di migliorare la qualità del customer service e delle performance logistiche, lo Yard Management System aiuta a offrire i massimi livelli di servizio ai clienti, a gestire in maniera efficiente le attività facendosi carico degli eventi inattesi in modo dinamico, a ridurre i costi di esercizio e a sfruttare al meglio le risorse disponibili.

Uno YMS aiuta inoltre le aziende a:

  • Sincronizzare i percorsi multi-pick e multi-drop e apportare facili modifiche in caso di eventi non prevedibili.
  • Ridurre i costi di trasporto attraverso un carico più efficiente dei furgoni.
  • Migliorare la pianificazione, la programmazione e la gestione delle attività del piazzale.
  • Ridurre le penali contrattuali relative ai tempi di attesa degli autisti.
  • Monitorare la conformità degli autisti in funzione dei capitolati di trasporto.

Integrazione dello YMS con altri sistemi

Generix YMS è un'applicazione che si interfaccia facilmente con WMS, TMS, barriere automatizzate, controllo degli accessi e altri strumenti digitali in loco. La soluzione, con un ritorno garantito sull'investimento (ROI), offre vantaggi evidenti ai vettori che scelgono di utilizzarla, tra cui:

  • La capacità di gestire più mezzi di trasporto su un numero limitato di porte, migliorando così la produttività sia delle baie sia delle porte stesse.
  • Gestire i picchi di volumi senza aumentare la cubatura o doversi spostare in una nuova struttura. • Mantenere eccellenti livelli di puntualità e di servizio ai clienti.
  • Attivare efficacemente percorsi multi-pick e multi-drop, conseguendo così risultati e riducendo al contempo i costi connessi.
  • Migliorare le relazioni con i vettori attraverso la riduzione dei tempi di attesa per gli autisti (e misurare la qualità del servizio).

Ma i vantaggi dello YMS non si esauriscono qui

Fondamentalmente, il software YMS aiuta a risolvere una delle sfide più pressanti della supply chain per qualsiasi vettore: l’utilizzo efficiente del tempo da parte dei trasportatori e degli altri operatori coinvolti. Questo è un aspetto particolarmente importante quando si ha a che fare con la questione delle ore di servizio, che limita gli autisti nella quantità di tempo che possono trascorrere al volante.

Oggi esistono soluzioni in grado di assicurare che un magazzino o un centro di distribuzione operi con la massima efficienza, 24 ore al giorno, sette giorni su sette. Dai WMS (Warehouse Management Systems) ai TMS (Transportation Management System) e altro ancora, le piattaforme software offrono una vasta gamma di vantaggi che in definitiva contribuiscono ad accrescere gli utili netti degli operatori di magazzino.

Sei interessato ad approfondire?

 

CONTATTACI

Risorse
Mostra meno risorse
Mostra tutte le risorse