Gli strumenti per migliorare la tracciabilità logistica

Pubblicato su 5 Aprile 2022

tracabilita-logistica
logo-generix
Generix
Group
Redazione
Categorie
Supply Chain
Trends
Data Analytics

La tracciabilità è la possibilità di tenere sotto controllo un prodotto in ogni fase, dalla produzione iniziale alla distribuzione finale. L'obiettivo è raccogliere la massima quantità di informazioni lungo l'intera filiera, che possono includere il processo di fabbricazione, le modalità di distribuzione o anche di consumo. Le sfide legate alla tracciabilità riguardano tutti i settori di attività (alimentare, industriale, farmaceutico, elettronico ecc.). Scopriamo insieme quali sono gli strumenti imprescindibili – da quelli più semplici alle tecnologie più sofisticate – che aiutano le aziende a migliorare la tracciabilità in ambito logistico.

Soluzione
wms-getsione-magazzino

Software Gestione Magazzino (WMS) Generix

Vai alla pagina dedicata e scopri tutte le funzionalità Approfondisci
generix_tms_gestion_du_transport

Generix TMS Gestione Trasporti

Vai alla pagina dedicata e scopri tutte le funzionalità Approfondisci
Seguici

I sistemi di tracciabilità più diffusi

  • Il codice a barre

Il codice a barre è uno dei metodi di identificazione più diffusi al mondo. Questo sistema utilizza un linguaggio che crea dei codici univoci e permette di identificare le merci attraverso una serie di cifre e barre. Un lettore (di tipo fisso o portatile, a laser, penna ottica) scansiona poi il codice da rilevare.

  • Identificazione a radiofrequenza (RFID)

Questa tecnologia è impiegata per memorizzare e recuperare dati a distanza utilizzando delle “etichette intelligenti” denominate tag RFID che, attivandosi generalmente in prossimità di un lettore, sono in grado di trasmettere informazioni grazie alle onde in radiofrequenza. Questo metodo, oltre a migliorare sensibilmente la rapidità e la precisione delle registrazioni, offre diversi vantaggi tra cui una più ampia capacità di memorizzazione delle informazioni e la lettura da remoto.

I sistemi più avanzati

  • Le fotocamere

L'avvento delle nuove generazioni di lettori di immagini e fotocamere ha reso le supply chain più fluide, in particolare grazie al contributo offerto dall'analisi video. Questi nuovi dispositivi sono dotati di un'ampia zona di copertura visiva e sono in grado di leggere una molteplicità di codici a barre contemporaneamente e da angolature diverse, nonché informazioni essenziali come il simbolo che segnala prodotti infiammabili o pericolosi. In questo modo è possibile tracciare facilmente il passaggio di un prodotto da una fase all'altra.

  • I ricevitori GPS

Questo sistema di posizionamento funziona con la tecnologia satellitare: un ricevitore GPS riceve i segnali da vari satelliti e confronta gli scarti di tempo all'arrivo per determinare la sua posizione. È una tecnologia che si presta molto bene all’utilizzo in ambienti esterni e che si adatta alle necessità di tracciabilità off-site, ad esempio nel caso di flotte di veicoli o in quei luoghi in cui è difficile realizzare un'infrastruttura.

  • I sistemi di realtà aumentata

Queste tecnologie di “virtualizzazione” permettono di sovrapporre una molteplicità di informazioni digitali come grafici, coordinate GPS, dati di testo o video, consentendo agli operatori di osservare un prodotto e raccogliere le informazioni generate da un database. Questi sistemi possono essere utilizzati su svariati supporti: smartphone, tablet, casco o occhiali.

La realtà aumentata permette, ad esempio, di visualizzare in tempo reale la capacità di stoccaggio del magazzino e di ottimizzare lo spazio disponibile in funzione degli inventari realizzati. Le tecnologie 2D e 3D consentono di creare una pianta virtuale del magazzino per determinare le ubicazioni più strategiche in modo da ottimizzare lo spazio e ridurre i costi.

Le soluzioni collaborative per una tracciabilità dell'intera supply chain

Le soluzioni WMS per la gestione e il monitoraggio del magazzino e le soluzioni TMS per la gestione del trasporto sono strumenti di cui oggi le aziende che desiderano una tracciabilità totale non possono più fare a meno. Oltre a disporre di un ampio ventaglio di funzionalità proprie, queste soluzioni offrono un'eccellente compatibilità con la maggior parte delle tecnologie, integrandosi perfettamente.

  • Le funzionalità proprie

Il software gestione magazzino (WMS) offre una visione d’insieme su tutte le operazioni del magazzino in tempo reale.

Il software gestione trasporti (TMS), invece, consente di seguire le attività dal momento in cui la merce lascia il deposito fino alla consegna al cliente. Ogni evento è integrato nel sistema e verificato e, qualora accada un evento inatteso, viene generato un alert che permette di intervenire tempestivamente. Inoltre, in caso di controversia o danno si può isolare l'incidente risalendo alla causa del problema. A prescindere dalla situazione, sarà possibile aggiornare i clienti in tempo reale riguardo allo stato della consegna.

L'altro vantaggio di queste soluzioni è che i software vendor lavorano costantemente alla loro evoluzione: ad esempio, Generix Group ha previsto per questa estate il lancio di una nuova app per smartphone che integrerà il proprio software TMS. Questa nuova soluzione permetterà di rispondere con maggiore efficacia alle sfide di tracciabilità seguendo con precisione il circuito degli autisti e sollecitandoli direttamente ad aggiornare alcuni dati, come ad esempio un indirizzo obsoleto del cliente.

  • Compatibilità con le tecnologie più all’avanguardia

Oltre alle funzionalità proprie, le soluzioni collaborative di gestione e monitoraggio del magazzino e del trasporto possono integrare sia le tecnologie classiche sia quelle più complesse. Ad esempio, le fotocamere descritte sopra possono essere associate al programma gestione magazzino (WMS): questo connubio permetterà quindi di determinare automaticamente lo stato delle scorte, il peso di un carico o i potenziali pericoli, tutto partendo da una semplice analisi delle immagini. Alcune fotocamere sono inoltre in grado di determinare le misure esatte di un collo, permettendo al software di calcolare l'ottimizzazione dello spazio disponibile.

Ma i vantaggi forniti da queste soluzioni non finiscono qui: i portali dell'offerta Supply Chain Visibility di Generix Group, progettati anche per gli utenti del WMS e del TMS, sono arricchiti con dati di tracking provenienti da tecnologie partner, come quelli di Shippeo, il cui algoritmo, che si basa su 800 parametri, offre informazioni su tutti i fattori in grado di influenzare data ed orario di arrivo (normativa, informazioni meteorologiche, dwell time, traffico, pause degli autisti). A questo proposito, vale la pena sottolineare che la stima dell'ETA raggiunge una precisione dell'85% a 24 ore dalla consegna stimata e del 90% a 12 ore.

Risorse
Mostra meno risorse
Mostra tutte le risorse